Riservato a chi è stanco degli eccessi e parte con aspettative realistiche:
Esiste un Metodo privo di tutte le complicazioni di un Business vero e proprio…

… che nel 2021 è ancora in grado di produrre qualche spiccio online pur partendo con poco (o nessun) capitale?
CORSO CHIUSO
Scopri perché il lavoro da dipendente non è più così sicuro come si credeva un tempo… 
e il motivo per cui lavorare su Etsy nel 2021 è il miglior modo per sostituirlo
- LEZIONE GRATUITA -
DUBBI? DOMANDE?
Chiama il team della thomas macorig consulting al numero
Cos’è Etsy? E perché è l’unico Business Online che nel 2021 permette ancora di fare un po’ di grana partendo con solo pochi spicci (letteralmente)?
Etsy è un marketplace - equiparabile ad Amazon o Ebay - nato nel 2005 con il solo e unico scopo di permettere agli artigiani, o a chi ha l’hobby dei “lavoretti fatti a mano”, di vendere online le proprie creazioni.

Nel corso degli anni il colosso americano (ancora semisconosciuto in Italia) ha espanso la sua filosofia di vendita di merce fisica fatta esclusivamente a mano…

… permettendo ai suoi “sellers” di proporre anche prodotti digitali, come ad esempio biglietti da visita, cartoline di auguri, template di curriculum, eccetera.

Secondo Statista Etsy ha attualmente 81.9 milioni di clienti

Secondo Statista Etsy ha attualmente 81.9 milioni di clienti

… che aprono il portafoglio con ricorrenza (infatti nel 2021 Etsy e i suoi Sellers hanno incassato complessivamente quasi 2 miliardi di dollari).

Essendo un marketplace, quindi una sorta di supermercato online, presenta delle differenze abissali con le tecniche di creazione ecommerce classiche.
Etsy non ha nulla a che vedere con modelli di Business che fino ad oggi ho insegnato con estremo successo ad oltre 5.000 studenti, come ad esempio il Dropshipping o il Dropsending™
E per farti capire quali sono queste differenze, ti riporto un esempio all’apparenza scollegato ma in realtà perfettamente coerente con il discorso…

Immagina per un momento di aprire un negozietto di souvenir in Piazza Duomo.

Lì intorno è pieno zeppo di persone che scorrazzano indisturbate, molte delle quali intente a fare shopping…

Di conseguenza basterà mettere un cartello con un’offerta interessante fuori dalla porta, per far sì che i clienti entrino con il portafoglio già in mano.

E questo SENZA dover pagare per la pubblicità.

Ebbene, aprendo uno store su Etsy succede esattamente la medesima cosa.

Perché, essendo un marketplace, Etsy mette a disposizione la sua lista composta da ben 81.9 milioni di clienti

Quindi per vendere sarà sufficiente piazzare (nel modo corretto) i prodotti sul suo sito, renderli ben visibili ai visitatori immersi nello shopping… e dimenticarsi per sempre della pubblicità.

In altre parole…

Potrai sentire con ricorrenza i PLIN dei soldi in entrata SENZA l’ansia di dover vendere obbligatoriamente ancora e ancora (cosa che deve invece accadere quando si utilizza Facebook, Google o qualsiasi altra piattaforma pubblicitaria… pena profitti appena generati bruciati).

Ma non è finita qui…

Infatti si può sfruttare questa lista liberamente senza dover pagare alcuna spesa fissa.

In particolare con Etsy, forse l’unico marketplace al mondo dove bastano appena 20 centesimi ogni 4 mesi per ciascun articolo inserito (no, non sto scherzando).

Riassumendo…
NON sarà necessario anticipare neanche un euro, né in piattaforme né in pubblicità
Tutto quello che dovrai fare è riconoscere ad Etsy una percentuale solo DOPO aver incassato.

A quanto ammonta la cifra?

La commissione sulle vendite si aggira attorno al 9% (a questa si sommano 0,30$ per ogni vendita avvenuta)...

E se è vero che non è per niente bassa, specialmente se stai facendo grandi numeri…

… è anche vero che se si stanno facendo zero o poche vendite (come è molto probabile che sia, per chi sta leggendo questa pagina) È L’IDEALE.

Questo perché, prima o dopo, bisogna pagare le piattaforme che si utilizzano… e se stanno entrando pochi soldi è decisamente meglio farlo DOPO.

In questo modo si prende la decisione di "sacrificare" un po' più profitto pagando una commissione sulle vendite… ma perlomeno non si dovrà anticipare nulla.

E non è poco.
Ma aprire uno store su un marketplace e NON su una piattaforma di creazione siti non è una scelta migliore solo per i piccoli rischi che comporta…
Un altro vantaggio è che non serve alcuna competenza particolare:
  • NON serve saper dirigere il traffico con Facebook Ads, Google Ads, o altre piattaforme di pubblicità a pagamento
  • NON serve saper creare uno store professionale
  • NON serve saper risolvere continui problemi e ban vari, che sia di account pubblicitari o, ancora peggio, di gateway di pagamento come Paypal e Stripe
Bensì sono necessari solo:
  • Dei prodotti da vendere (tra poco ti svelo cosa nello specifico)
  • Delle foto di ciò che si offre
  • Abbinarle ad una descrizione che darà visibilità ai propri articoli, scritta seguendo le strategie che spiego nel corso
Niente di più.

Questi quindi erano tutti i motivi che rendono i marketplace (Etsy più nello specifico), degli strumenti molto più adatti per chi non è interessato ad intascarsi cifre faraoniche.

Dall’altro lato…
Aprire uno store su Shopify o Clickfunnels è quasi l’opposto
Infatti, usare una piattaforma di creazione siti web equivale ad aprire il proprio negozietto di souvenir in un paesino sperduto a 20 km da Milano.

Ciò ovviamente ha i suoi pro e i suoi contro:

    - Il problema è che nessuno ci passerebbe mai di propria spontanea volontà (= bisogna spendere in pubblicità - al giorno d’oggi MOLTO costosa - altrimenti nessuno vede, e quindi compra, i prodotti in vetrina)…

    - Ma al tempo stesso, se le fondamenta sono solide, permette di aumentare facilmente le vendite “aprendo di più il rubinetto”, quindi aumentando la spesa pubblicitaria

Il punto a favore è proprio questo:

usando piattaforme come Shopify si possiede un ecommerce proprietario, quindi si può scalare il proprio store in modo MOLTO più massiccio rispetto ad Etsy.

Però, come ho già detto, chi sta leggendo questa pagina probabilmente non ha grande interesse a raggiungere cifre astronomiche

E di conseguenza…
Non c’è alcun motivo per cui dovresti preferire Business basati su piattaforme come Shopify e Clickfunnels
In questo caso ciò che è più adatto alle tue esigenze non è l’utilizzo di complesse piattaforme di creazioni siti…

… ma marketplace dove piazzare la tua merce digitale con solo qualche spiccio, aspettando che siano i clienti ad arrivare di loro spontanea volontà.

Ciò che ti serve è un negozietto in Piazza Duomo in mezzo a folle già affamate, intente a fare shopping e sperperare i loro soldi.

Solo così si potrà avere un’entrata economica modesta ma costante, senza costi fissi o investimenti pubblicitari.

E per avere l’equivalente di questo, però online, non devi far altro che accedere adesso al mio nuovo corso “Etsy per Tutti” prima che l’offerta scada!
CORSO CHIUSO
Come mai Etsy è attualmente il miglior marketplace, e quindi il miglior modo per fare vendite online ad investimento zero?
Ripetiamolo: i marketplace (a differenza di piattaforme di creazione siti come Shopify e Clickfunnels) sono la scelta migliore per chi aspira ad avere un’entrata modesta ma, al tempo stesso, SENZA alcun rischio di soldi.
Sono a zero rischio perché:
     - Il marketplace mette a disposizione dei Sellers la propria lista clienti, quindi non non c’è la necessità di investire in pubblicità per avere vendite (si pagherà una commissione solo DOPO, a vendita effettuata)

     - Spesso non si hanno spese fisse o abbonamenti mensili da pagare (come invece accade con Shopify e Clickfunnels)
Un altro vantaggio è che non serve alcuna competenza particolare:
  • NON serve saper dirigere il traffico con Facebook Ads, Google Ads, o altre piattaforme di pubblicità a pagamento
  • NON serve saper creare uno store professionale
  • NON serve saper risolvere continui problemi e ban vari, che sia di account pubblicitari o, ancora peggio, di gateway di pagamento come Paypal e Stripe
Bensì sono necessari solo:
  • Dei prodotti da vendere (tra poco ti svelo cosa nello specifico)
  • Delle foto di ciò che si offre
  • Abbinarle ad una descrizione che darà visibilità ai propri articoli, scritta seguendo le strategie che spiego nel corso
Alla luce di tutto questo… potrebbe sorgere un dubbio:

“Okay, ho capito.

Non volendo perdere la testa in cose rischiose o super complicate, e dato che non sento il bisogno di dover arrivare a dei cifroni, è meglio se utilizzo un Marketplace.

Ma qual è il migliore? Quale devo scegliere?”

Per un neofita la risposta è semplice…

Amazon!

Infatti chi è alle prime armi può “cadere nella trappola” e pensare:

“Beh, Amazon è sicuramente il meglio in circolazione.

Ho sentito che Amazon FBA e Kindle Publishing tirano un sacco…

Poi in generale è molto conosciuto e ha già tanti clienti che si fidano, quindi non vedo perché dovrei usare Etsy.”

Devo dire la verità, il ragionamento fila. E non sarebbe neanche una brutta idea (specialmente se fossimo nel 2019).
Purtroppo però oggi Amazon, oltre alle fee altissime, rende ai venditori la vita impossibile a causa di:
  • Raffiche di ban, quindi Business costruiti con fatica bruciati in un batter d’occhio
  • Categorie di prodotti eliminate da un giorno all’altro, e di conseguenza rimozione di tutti gli articoli annessi (tra cui i tuoi)
  • Ranking di alcuni prodotti abbassati casualmente, e quindi diminuzione di visibilità e vendite
  • Concorrenza abnorme, che impone l’utilizzo della pubblicità a pagamento offerta da per risaltare (di fatto eliminando la possibilità di raggiungere i clienti senza pagare, ovvero l’unico enorme vantaggio che i marketplace hanno rispetto a piattaforme di creazione siti come )
Etsy, al contrario, ha diverse unicità…

… che lo rendono il marketplace senza dubbio migliore sul mercato per chi non vuole né fare i cifroni, né tantomeno rischiare i propri soldi.
  • Da molta più libertà di espressione ai propri venditori, mette meno paletti e banna meno (anche se, purtroppo, non si ha il controllo al 100% su questo)
  • Barriera d’ingresso e rischi BASSI: ogni articolo inserito su Etsy costa solo 0,20$ ogni 4 mesi (questo è l’unico costo fisso)... a questi si aggiungono poi 9% di commissione + 0,30$ ad ogni vendita
  • Permette ai propri Sellers di prendere il contatto di chi compra
  • In altre parole, c’è la possibilità di crearsi la propria lista clienti praticamente GRATIS. E quando sarà abbastanza grande, si potrà rimonetizzarla sul proprio sito web… ben lontano dalle salate commissioni di Etsy post-vendita. (Si può addirittura collegare ad Etsy il PROPRIO autorisponditore e mandare le PROPRIE email ai clienti che hanno acquistato)
In più, dal momento che venderai prodotti digitali, avrai altri benefici dall’utilizzo di Etsy:
  • Manutenzione bassa, quindi una volta caricati gli articoli sullo store non si dovrà fare praticamente nulla
  • Dindini che piombano nelle proprie tasche in modo semiautomatico, per lo stesso motivo del punto sopra
  • Prodotti infiniti, poiché si tratta di prodotti digitali, quindi non si ha la preoccupazione continua dello stock che esaurisce
Inoltre Amazon non è l’unico che può contare su una lista clienti mastodontica…

Anche Etsy, come abbiamo già visto, si difende bene.

Infatti una volta cliccato su “pubblica inserzione” il proprio articolo potrà (se piazzato bene, come insegno nel corso) raggiungere 81.9 milioni di persone.

Secondo Statista Etsy ha attualmente 81.9 milioni di clienti

La parte migliore?

Essendo un marketplace di artigianato, e non un “supermercato online” con ciarpame messo a casaccio…

… i potenziali clienti intenti a fare shopping hanno praticamente tutti gli stessi interessi, e desiderano tutti gli stessi articoli.
Sono quasi TUTTE persone pronte ad aprire il portafoglio (ne avrai la prova scorrendo in basso fino al secondo grafico) e prendere la carta di credito in mano per acquistare i prodotti che consiglio di vendere in “Etsy Per Tutti
A differenza di Amazon dove i clienti sono molti di più, ma con interessi diversi…

Etsy ha invece 81.9 milioni di clienti praticamente TUTTI in target con i prodotti che venderanno gli studenti di “Etsy per Tutti”.

In altre parole, si ha la possibilità di raggiungere oltre 80 milioni di potenziali clienti e avere la certezza che ognuno di loro sia interessato a questi articoli… rischiando, tra l’altro, praticamente ZERO euro.

E lo ripeto: 81.9 milioni di persone pronte ad aprire il portafogli.

Non è male.

Chiaro, non per questo bisogna pensare sia una passeggiata…

È abbastanza irrealistico aspettarsi di fare numeri da capogiro senza l’aiuto del proficuo (ma rischioso e complesso) traffico a pagamento, utilizzato invece nei Business Online Tradizionali…

Ma sono certo che chi sta leggendo qui già lo sa.

E, a dire il vero, manco gli interessa.

Ed è proprio per questo motivo che sto proponendo ai lettori di questa pagina “l’Amazon degli Artigiani”

Perché se sei qui vuol dire che non ti disgusta l’idea di toglierti, senza troppe pretese, qualche sfizio vendendo su Etsy…

E ciò è possibile e reale proprio perché questi 81.9 milioni sono persone VERE, pronte ad aprire il portafoglio per acquistare i prodotti che trovano sul marketplace.

Non lo dico io, ma i dati:

… che aprono il portafoglio con ricorrenza (infatti nel 2021 Etsy e i suoi Sellers hanno incassato complessivamente quasi 2 miliardi di dollari).

Come puoi vedere, le vendite effettuate su Etsy nel 2020 hanno raggiunto un valore di quasi 2 miliardi di dollari

… incrementando rispetto all’anno prima in modo direttamente proporzionale all'aumento del numero di clienti (come hai potuto vedere nel primo grafico).

Per tutti questi motivi mi dovresti credere quando affermo che un’esposizione targetizzata così grande e di così tanta qualità (e, ricordiamolo, SENZA RISCHI) difficilmente la si può trovare altrove.

Con NESSUN altro marketplace si ha la certezza di avere 80 milioni di potenziali clienti PAGANTI interessati ai propri prodotti…

Anche in siti come Amazon e Ebay.

Leggendo questo però non mi stupirebbe se ti sorgesse un dubbio (più che lecito):
Ok, tutto bello. Su Etsy ci sono tanti clienti e sono quasi tutti interessati agli stessi prodotti.

Ma allora… come si può avere risultati?

Dato che bisogna vendere ciò che i clienti richiedono (ovvero prodotti tutti uguali), sarà quasi impossibile prevalere sulla concorrenza… perché saremo tutti ammassati nelle pagine di ricerca a offrire le stesse robe!”
No, non è proprio così.

Infatti qui NON siamo né su Amazon, né su Ebay…


Lì si che è la situazione è complessa.

Nella maggior parte dei casi si tratta infatti di vendere gli stessi identici prodotti dei competitor.

Di conseguenza, quando un cliente cerca ciò che gli serve su Amazon, si ritrova immerso in una marea di merce indifferenziata e tutta uguale tra cui scegliere.

Ma con Etsy NON si vendono prodotti commodity (acquistabili semplicemente contattando dei grossisti, cosa che possono fare anche i competitor).

Qui non vendiamo tutti le stesse cose.

No… qui andiamo a crearci NOI i nostri articoli.
Quindi sì, la TIPOLOGIA di prodotti che venderemo sarà la stessa dei nostri competitor… ma il prodotto in sé sarà UNICO
Nessun altro potrà offrilo al di fuori di noi, perché saremo noi a crearlo!

Quindi per prevalere sulla concorrenza, è sufficiente:

    - creare prodotti migliori e più accattivanti degli altri

    - posizionarli meglio per farli vedere al potenziale cliente

Fine.

Detto ciò…

Ora è arrivato il momento delle brutte notizie.

Come hai appena visto dal grafico, le vendite su Etsy nel 2020 sono aumentate a dismisura.

Lo scorso anno una nuova moltitudine di clienti con le carte di credito già in mano si è riversata su questo marketplace ancora semisconosciuto in Italia.

E fin qui, tutto apposto.
Il problema però è che presto, com'è normale che sia, aumenteranno anche il numero degli store aperti all’interno di Etsy (e quindi anche la difficoltà per ottenere risultati)…
Entro qualche anno in molti fiuteranno l’occasione, e ovviamente ci si fionderanno.

Proprio come è successo non molto tempo fa con i Business Online Tradizionali.

Nel 2019 avrò detto centinaia di volte ai miei studenti di buttarsi SUBITO nel Dropshipping, perché da lì a qualche anno la concorrenza sarebbe aumentata
Molti di loro mi hanno ascoltato, e questo è ciò che è accaduto:
Puntualmente un anno dopo (in questo caso prima del dovuto, complice anche quello che è successo) la profezia si è avverata.

Tutte le aziende si sono riversate online, la concorrenza è aumentata e i costi - insieme alla difficoltà - si sono alzati

Proprio come ho pronosticato.

E visto che quando faccio le previsioni di solito ci azzecco (a dire il vero in questo caso non ci è voluto molto. Quando c’è qualcosa che funziona, la concorrenza si alza SEMPRE)...

… dovresti prendere seriamente questo avvertimento:

con l’inevitabile aumento della concorrenza che si avrà tra qualche anno su Etsy, incrementerà anche la difficoltà… e con essa pure il tempo di “incubazione” per ottenere risultati.

Quindi, in conclusione…

Per chi non è interessato a fare i cifroni, ma gli va più che bene un’entrata “normale” a zero investimento e generata dal proprio PC…

… ADESSO Etsy è un’opportunità enorme. Non domani. ORA.

E per agguantarla basta accedere oggi stesso ad “Etsy per Tutti”, probabilmente l’unico corso in Italia che spiega nel dettaglio questo nuovo modello di Business.

Ma si potrà accedere SOLO fino al 25 maggio, dopodiché il corso chiude:
CORSO CHIUSO
Cosa si può vendere su Etsy oltre a cianfrusaglie fatte a mano?
Come abbiamo già detto, Etsy è un marketplace che permette ad artigiani o a chiunque abbia l’hobby dei “lavoretti fatti a mano” di vendere online le proprie creazioni.

Ma ciò che interessa a noi nello specifico non è questo… bensì il fatto che negli ultimi anni è diventata una piazza di vendita enorme per quanto riguarda i prodotti digitali.

E se te lo stessi chiedendo… NO, non serve essere un “esperto” per creare prodotti che vendono.

Infatti rimarrai sorpreso dalla semplicità di quanto alcuni prodotti digitali, come delle banali cartoline d’auguri, riescano a generare anche decine di K al mese ad alcuni venditori.

Non sto dicendo che replicarli sarà facile, come al solito l’impegno che ci si mette è la discriminante più importante…

Al contempo però all’interno di “Etsy per Tutti” ho inserito un processo molto semplice che guida tutti gli studenti in ogni step e dettaglio, dalla creazione dei prodotti digitali da vendere fino a come caricarli sul marketplace…

e lasciare poi che sia la piattaforma a fare il lavoro al proprio posto (come abbiamo già visto non servirà saper dirottare potenziali clienti verso i propri store tramite la pubblicità a pagamento).

Inoltre, per chi non ha tempo o voglia di creare i prodotti digitali personalmente, gli mostrerò anche come poterli delegare o acquistare già pronti per pochi spicci (5-20 euro).

È vero che in questo modo non è più “a budget zero”, è però anche vero che un prodotto digitale che si acquista a 20 euro lo si può rivendere all’infinito, proprio perché è digitale.

E tenendo conto che non ci sono costi pubblicitari, anche in questo secondo caso stiamo parlando davvero di solo qualche euro.

Spiego questo e molto altro nel mio nuovo corso “Etsy per Tutti”.

Per vedere più nel dettaglio i suoi contenuti, scorri più sotto fino alla voce “Che cos’è Etsy per Tutti e perché è un corso UNICO”...

… e accedi prima del 25 maggio, data in cui chiuderà al pubblico.
CORSO CHIUSO
Vendita Telefonica VS Etsy...  quale scegliere?
Chi scorrazza da queste parti da tempo e già conosce quali sono più o meno i lavori emergenti che si stanno sempre più imponendo sul mercato…

… leggendo fino a qui può aver trovato in Etsy delle chiare analogie con la Vendita Telefonica.
Ed è vero.

Hanno diversi punti in comune che li rendono molto appetibili per chi è agli inizi nel mondo delle vendite online:
  • Sono tutti e due a costo e rischio ZERO
  • Entrambi possono essere svolti da ovunque nel mondo
È ovvio però che tra le due attività, essendo sostanzialmente diverse, ci siano anche svariate differenze.

Infatti Etsy possiede svariati vantaggi che mancano alla Vendita Telefonica:
  • Non si lavora per un’azienda, ma per se stessi… e questo si traduce in molta più libertà e sicurezza
  • Si può slegare il tempo dai soldi al contrario della Vendita Telefonica che, per quanto alti possano essere i guadagni, per farli bisogna obbligatoriamente attaccarsi al telefono. Con Etsy invece si può raggiungere uno stato in cui “arrivano i PLIN anche mentre si dorme”
  • I clienti sono propri e NON dell’azienda. Quindi, oltre ad avere una percentuale di incasso netto vicina al 100% rispetto al 10/20% che offrono le aziende ai venditori telefonici, si possono rimonetizzare più volte e come si preferisce
  • ​È a prova di “timido”, perché NON bisogna mettersi gli auricolari e parlare ore e ore con una miriade di persone diverse ogni giorno
Con questo confronto non voglio dire, chiaramente, che la Vendita Telefonica non vada bene…

Quello che vorrei far passare invece è che sono due lavori a rischio zero molto diversi tra loro, adatti a personalità e obiettivi ugualmente differenti.

Se leggendo hai capito che Etsy è più adatto a te rispetto alla Vendita Telefonica, clicca qui sotto ora e accedi prima della chiusura del corso programmata per il 25 maggio:
CORSO CHIUSO
Chi dovrebbe fiondarsi a vendere su Etsy già da oggi.
Come ho già ripetuto un miliardo di volte, per quanto Etsy sia un punto di partenza perfetto per chi vuole incassare i primi dindini online senza rischiare le proprie finanze…

… al tempo stesso però NON è sicuramente il modo migliore per raggiungere dashboard dai numeri mastodontici.

Ti mentirei se dicessi il contrario.

Proprio per questo motivo Etsy NON è un metodo di guadagno per chi sta cercando risultati di alto livello…
… piuttosto è perfetto per chi:
  • è un dipendente, uno studente o qualsiasi altra persona che vuole mettere a reddito il proprio tempo libero... creandosi una seconda (o prima) entrata smanettando dal proprio computer senza né rischi e né troppe pretese
  • è affascinato dall’idea di portarsi a casa la pagnotta con semplicemente un PC ed avere la possibilità di vivere ovunque nel mondo… ma non vuole avere le preoccupazioni e i rischi che comportano i Modelli di Business Online Tradizionali
  • vuole sviluppare delle skills grafiche da rigiocarsi nei propri progetti o in aziende già strutturate... ma non gli piace "sprecare tempo" e preferisce piazzare a mercato FIN DA SUBITO le prime creazioni senza rischiare un euro in pubblicità
  • ​è un ragazzo giovane che vuole fare i primi soldi online... ma parte con zero budget, e quindi non ha i mezzi per sostenere i costi pubblicitari dei Business Online Tradizionali
  • ​sta già vendendo prodotti digitali online, ma l'idea di diversificare le proprie entrate a rischio - e sforzo - zero non gli dispiace per niente (basta inserire i propri articoli che si stanno già vendendo anche su Etsy seguendo le strategie ad alta conversione che spiego nel corso)
Se credi di far parte di una di queste categorie, approfitta ora dell’offerta lancio e rendi “Etsy per Tutti” il tuo miglior investimento del 2021…
CORSO CHIUSO
Che cos’è Etsy per Tutti e perché è un corso UNICO.
Etsy per Tutti è il primo videocorso in Italia che accompagna i propri studenti in tutte e 3 le fasi necessarie per creare il proprio store sufficientemente profittevole su Etsy

SENZA dover rischiare neanche un euro delle proprie finanze.

Queste 3 fasi sono la ricerca, la creazione e la vendita di prodotti digitali, e ognuna di esse è sviscerata nelle 48 lezioni del corso.

La parte migliore è che per ottenere i primi risultati NON servono né particolari doti artistiche

Né tantomeno conoscenze nerdose di programmi di grafica o di piattaforme pubblicitarie…

Quello che serve è spiegato in modo schematico e al tempo stesso più che esaustivo all’interno di Etsy per Tutti.

Vediamo quali sono i 6 moduli che compongono il corso, e cosa trattano ognuno di essi:
MODULO #1
Riprogrammazione Mentale
Ecco come manipolare la propria mente per trasformare i propri sogni (piccoli o grandi che siano) in obiettivi reali e raggiungibili… in QUALUNQUE ambito della propria vita:
  • "Mente Conscia e Mente Inconscia": La distinzione introduttiva da compiere quando ci si immerge per la prima volta nel mondo del mindset… che stravolgerà PER SEMPRE la propria vita
  • Come diventare degli esperti in qualsiasi campo si voglia
  • Come riprogrammare la propria Mente Inconscia, impostare correttamente il ‘pilota automatico’ e dirigersi finalmente là dove si vuole arrivare
  • ​La singola cosa che mi ha permesso di vivere l’esatta vita che desideravo
  • ​“Gli Errori”: Come eliminare il senso di malessere che provocano + come sfruttarli slealmente a proprio vantaggio
  • ​Qual è il VERO spazio temporale necessario per ottenere risultati. Piccolo spoiler: NON è di 24 ore
  • Come sentirsi felici e appagati della propria vita
  • ​“Gli Stimoli Esterni”: La vera causa dei fallimenti (o dei successi) + come dominarla per raggiungere i propri obiettivi
MODULO #2
Le Basi
In questo modulo mostrerò tutte le particolarità di Etsy, e su quali principi si fonda.

Grazie a queste lezioni sarà impossibile inciampare in errori grossolani che porterebbero all’inevitabile tracollo dei propri store:
  • La vera logica alla base di questo marketplace, e come ‘hackerarla’ per macinare vendite
  • Perchè Etsy è la soluzione ideale e più semplice per vendere prodotti digitali se non si vuole rischiare soldi
  • Come funziona Etsy, e tutte le nozioni da sapere prima di iniziare
  • ​Le 7 tipologie di prodotti da vendere su Etsy. P.S. Sono già testati e visti funzionare
  • Le 3 differenti (ma ugualmente efficaci) procedure di creazione prodotto, da scegliere in base a quanto tempo (e volendo anche soldi) si è disposti ad investire in questo business
  • ​Tutti i reali motivi per cui Etsy è la miglior prima scelta da prendere se si vuole iniziare a slegare i soldi dal tempo - e come farlo
MODULO #3
Ricerca Prodotti
Il mio personale metodo per scovare i Prodotti Vincenti… ovvero i più ricercati dai clienti, ma al tempo stesso i meno venduti dagli altri Sellers:
  • Come definire la “nicchia”, ovvero la tipologia di prodotti che si andrà a vendere - e perché è fondamentale per “accattivarsi” le simpatie di Etsy
  • Mini-analisi di 3 Store che funzionano
  • Il ragionamento da compiere per scegliere il prodotto da vendere su Etsy, e perché è controintuitivo e diametralmente opposto rispetto al Dropshipping
  • ​Il piano d’azione da seguire per effettuare una corretta ricerca prodotto
  • Come effettuare la fase di ricerca prodotto, e quali strumenti servono per massimizzare le probabilità di beccare il Prodotto Vincente
  • Il motivo #1 che porta alla caduta degli store su Etsy, e come evitarlo
MODULO #4
Creazione Prodotti
In questo modulo mostrerò come creare autonomamente il proprio Prodotto Vincente utilizzando un semplice software di grafica…

… anche se NON si è né degli artisti, né degli esperti di computer:
  • Dove trovare “la materia prima” necessaria per modellare i propri prodotti digitali + come sceglierla
  • Mini-analisi di 3 Store che funzionano
  • I 3 semplici step da seguire per creare il proprio Prodotto Vincente
  • Lezione Pratica: Come usare passo-passo il software di grafica per creare prodotti affascinanti e che spingano il cliente a comprare
  • Come creare dei “mockup” (ovvero delle immagini prodotto da inserire nel proprio store) capaci di afferrare lo sguardo del cliente e trascinarlo fino alla vendita
  • Come convertire nel formato corretto i prodotti da inserire nel proprio shop, evitando fastidiosi (e frustranti) codici di errore
MODULO #5
Etsy
In questo modulo mostro, con il sito di fronte, com’è fatta la piattaforma di Etsy nel dettaglio…

… e quali sono i semplici step per aprire uno store ed iniziare a vendere i propri prodotti:
  • Come creare un account “Seller” su Etsy senza commettere errori
  • Panoramica del marketplace: ecco quali sono le funzioni utili che aiutano ad aumentare le vendite, e quelle inutili che fanno perdere solo del tempo
  • Come creare l’immagine profilo per il proprio store
  • Come scrivere una descrizione prodotto che pompi fino all’apice delle ricerche i propri prodotti - e quindi anche le vendite
  • File BONUS: ecco un esempio di TUTTO quello che bisogna scrivere sullo store (se non si riempiono tutti i campi in questione, Etsy penalizza). Si può comodamente utilizzarlo per tutti i propri store… copiandolo, incollandolo e modificandolo in base al proprio caso specifico
  • Come creare con solo qualche “smanettata” un banner (quindi uno sfondo che i clienti vedranno una volta dentro lo store) accattivante per il proprio shop
  • ​Come importare il proprio prodotto all’interno di Etsy e impostare in modo corretto il tutto
  • ​Cos’è la SEO e perché è la singola cosa da padroneggiare quando si utilizzano piattaforme con molta concorrenza al suo interno
  • ​Le 3 variabili da controllare per dominare la SEO
  • ​Cosa sono i Tag, perché sono così importanti e quali sono quelli che funzionano meglio
  • “Tag Brainstorming”: Come trovare dei Tag vincenti e ancorarsi in cima alla pagina delle ricerche + il numero esatto di Tag che servono
  • 8 accorgimenti vitali sulla scelta dei Tag
  • ​Quale strumento utilizzare per scovare i Tag più ricercati dai clienti, ma con meno concorrenza
  • ​Come scrivere un Titolo che incolli l’annuncio in cima alla pagina delle ricerche… ma che al tempo stesso costringa il visitatore a cliccarci sopra
  • File BONUS: Ecco una descrizione copia-incollabile (molto spesso dovrà essere adattata al proprio prodotto) che non solo aiuti l’algoritmo a mostrare l’annuncio a più potenziali clienti possibili… ma che venda vagonate di prodotti
  • ​Come scegliere il prezzo corretto. P.S. Sbaglia questo e tutto il lavoro fatto fino ad ora sarà stato vano… perché il prodotto NON venderà
  • ​L’algoritmo di Etsy: Come funziona e come sfruttarlo per spiaccicare la concorrenza negli ultimi risultati di ricerca
  • ​I 3 ingranaggi che attivano l’Algoritmo di Etsy - e come azionarli per far avere al proprio store più visite
MODULO #6
 Strategie Pratiche
Questo modulo comprende tutte le strategie per incrementare i risultati e trasformare Etsy nella propria personale macchina macina-vendite.
  • Come monetizzare i potenziali clienti che hanno aggiunto i nostri articoli ai preferiti
  • Come favorire l’aggiunta del nostro articolo ai preferiti
  • Come utilizzare i Codici Sconto per massimizzare le vendite
  • Cosa sono gli “Split Test” e come utilizzarli per ottimizzare i risultati
  • Etsy Ads è davvero così utile? Ecco l’unico modo in cui utilizzarlo
  • Come sgraffignare da sotto il naso i clienti ad Etsy… LEGALMENTE
  • Dove trovare persone per delegare e scalare il proprio Business su Etsy
  • ​Qual è l’errore N°1 che provoca l’insuccesso degli store
  • ​Qual è la strategia più proficua per scalare il proprio shop su Etsy
CORSO CHIUSO
Che cos’è la versione Premium e cosa cambia con la versione Base.
Se la versione Starter di “Etsy per Tutti” comprende solamente il corso…

… nella versione Advanced invece sono inclusi una serie di contenuti aggiuntivi molto interessanti.

Vediamoli:
GRUPPO FACEBOOK 
I tuoi Coach sempre a portata di mano
Come hai potuto notare nella sezione “Che cos’è Etsy per Tutti e perché è un corso UNICO”...

… Etsy per Tutti è un corso completo, che tratta questo marketplace ancora semisconosciuto in Italia in ogni minimo dettaglio.

Per quanto le informazioni contenute all’interno siano già in sè tutto ciò di cui hai bisogno per costruire il tuo store su Etsy dalle entrate modeste (ma più che dignitose)…

… la Thomas Macorig Consulting sa quanto sia determinante per i risultati dei propri studenti avere delle figure di riferimento competenti pronte ad aiutare.

È per questo che nella versione Advanced c’è la possibilità di entrare nella nostra community su FB, riservata ai soli studenti.

Qualsiasi dubbio troverà chiarimento e qualsiasi domanda troverà risposta, grazie al supporto dei Coach Ufficiali che saranno disponibili a darti supporto 7 giorni su 7.

NON dovrai temere di rimanere bloccato senza sapere cosa fare.

NON dovrai andare a reperire informazioni da fonti di dubbia competenza.

In altre parole…

NON sarai solo in questo percorso.

I coach Alessandro e Leonardo sono a portata di dito…

Tira fuori il telefono e chiedi quello che vuoi. Ti risponderanno con una velocità e completezza che non mancherà di stupirti.

Oltre a loro, potrai confrontarti anche con tutti gli altri studenti di Etsy per Tutti

Quello che abiterai è un ambiente positivo, orientato alla crescita e popolato da persone con storie e livello d’esperienza differente, ma tutte accomunate dal tuo stesso obiettivo.
Q&A SETTIMANALI 
Sessioni Live con Thomas Macorig e i Coach Ufficiali
All’età di 87 anni Michelangelo disse “sto ancora imparando”...

Non importa quanto lontano arriverai. Non importa il successo che raggiungerai.

Ci sarà sempre qualcosa di nuovo da imparare e applicare per migliorare sempre di più…

La Thomas Macorig Consulting crede nel valore di offrire ai suoi studenti contenuti di qualità e sempre nuovi, specialmente in un mondo dove le regole del gioco cambiano velocemente.

Pertanto una volta a settimana terremo una Live sulla community FB riservata agli studenti.

2 Live al mese con me e 2 Live al mese con Alessandro e Leonardo.

Qui andremo a rispondere alle domande. Potrai chiedere in diretta a me personalmente o ai coach ufficiali TUTTO ciò che vorrai.

Tratteremo inoltre approfondimenti legati ai prodotti digitali, mindset, business online, finanza personale, e chi più ne ha più ne metta.

P.S. Le Live inoltre verranno caricate come lezioni all’interno del corso.
AGGIORNAMENTI 
Inclusi a Vita
Come se non bastassero le Live settimanali…

… insieme alla versione Advanced si avranno inclusi A VITA anche tutti gli aggiornamenti di “Etsy per Tutti”.

Variazioni di algoritmo?

Modifiche alle regole della piattaforma?

Non c’è problema…

Qualsiasi cambiamento improvviso che mina l’efficienza delle informazioni contenute ad oggi nel corso “Etsy per Tutti”, verrà risolto e incluso in nuove lezioni di aggiornamento.
TEMPLATE GRAFICI
Pronti all'uso
Come spiego nel corso, una volta realizzati i propri prodotti digitali bisogna creare dei mockup (ovvero delle immagini che presentano il prodotto da inserire nel proprio store) capaci di afferrare lo sguardo del cliente e trascinarlo fino alla vendita.

Un esempio?

Se il prodotto digitale realizzato è un quadro, che poi il cliente si stamperà e si appenderà in casa…

… ovviamente è buona norma inserire nello store delle immagini con il prodotto “in azione”.

In questo caso già appeso e ben posizionato nel salotto (o in qualche altra stanza della casa).

Ma dato che la creazione di mockup simili non è semplice…

… ho deciso di inserire come contenuto extra anche dei Template Grafici abbinabili liberamente ai propri prodotti.

Sono disponibili sia in formato JPG (quindi a mo’ di foto), sia in formato Photoshop (quindi con tutti gli oggetti della foto - come ad esempio cornici appese alla parete, divani, tavoli, eccetera - spostabili liberamente nello spazio virtuale).
CORSO CHIUSO
Ecco perché ho dovuto creare Etsy per Tutti.
Il motivo è molto semplice:

tantissime persone che mi seguono, dato che ho accennato di Etsy all’interno di Dropsending™ Blueprint, mi hanno chiesto maggiori informazioni.

Volevano saperne di più “dell’Amazon degli artigiani”...

… uno dei pochi marketplace capace di rilasciare qualche goccia di profitto extra (che non fa mai male) grazie alla vendita di prodotti digitali, SENZA dover mettere a repentaglio neanche un euro delle proprie finanze.

E non mi ci è voluto molto per capire il motivo di tutto questo interesse:

     - prima di oggi in Italia non esisteva nessuna risorsa che insegnasse un metodo per incamerare dindini a costo ZERO con un semplice computer connesso ad internet

     - non c’era niente sul mercato che si rivolgesse a chi non è interessato né a fare i cifroni, né tantomeno a rischiare le proprie finanze

Infatti…

Mi sono accorto solo recentemente che non tutti mi seguono perché aspirano ad ottenere ciò che ho ottenuto io grazie ai Business Online.

Non tutti sono interessati alla bella vita, o a costruire aziende milionarie.

In molti non hanno queste ambizioni.

Bensì mi seguono solamente perché, dato che sono il punto di riferimento in Italia in ambito ecommerce (non lo dico io, ma lo dicono i risultati che io e i miei studenti abbiamo ottenuto)...

… sperano di trovare qui un modo per fare qualche soldino con le vendite online senza troppi rischi e troppe pretese.

Ed è per tutti questi motivi che ho voluto creare il mio nuovo corso “Etsy per Tutti”...

Per dare la possibilità a chiunque, anche a chi NON ha una sete irrefrenabile di successo, di iniziare a vendere online prodotti digitali creati con un semplice computer.

Se non vuoi perderti questa grande opportunità, entra prima del 20 maggio:
CORSO CHIUSO
 "Etsy Per Tutti"
Cosa contiene il corso:
  • MODULO #1 - Riprogrammazioine Mentale
  • MODULO #2 - Le Basi
  • MODULO #3 - Ricerca Prodotti
  • ​MODULO #4 - Creazione Prodotti
  • ​MODULO #5 - Etsy
  • MODULO #6 - Strategie Pratiche
Accederai inoltre ai seguenti Bonus:
GRUPPO FACEBOOK - I tuoi Coach sempre a portata di mano

Q&A SETTIMANALI - Sessioni Live con Thomas Macorig e i Coach Ufficiali
AGGIORNAMENTI - Inclusi a vita
TEMPLATE GRAFICI - Pronti all'uso
 "Etsy Per Tutti"
Cosa contiene il corso:
  • MODULO #1 - Riprogrammazioine Mentale
  • MODULO #2 - Le Basi
  • MODULO #3 - Ricerca Prodotti
  • ​MODULO #4 - Creazione Prodotti
  • ​MODULO #5 - Etsy
  • MODULO #6 - Strategie Pratiche
Valore del Corso:
Accederai inoltre ai seguenti Bonus:
 GRUPPO FACEBOOK - I tuoi Coach sempre a portata di mano
Valore:
 Q&A SETTIMANALI - Sessioni Live con Thomas Macorig e i Coach Ufficiali
Valore:
 AGGIORNAMENTI - Inclusi a vita
Valore:
 TEMPLATE GRAFICI - Pronti all'uso
Valore:
Valore Totale:

Chi è Thomas Macorig
E perché è considerato il N°1 in Italia dell’ecommerce?

"Ho sempre creduto che l’importante nella vita non è da dove parti, ma dove vuoi arrivare.

Ma soprattutto, credo nella capacità di ogni individuo raggiungere risultati straordinari purchè disposto a combattere e perseverare, spingendo oltre la critica e il fallimento fino alla vittoria.

Nasco nel 2000 da una normalissima famiglia di dipendenti, avevo affetto e salute che sono le due fortune più grandi, ma non sono mai stato privilegiato dal punto di vista economico.

Comincio completamente da zero all’età di 15 anni con delle semplici compravendite online.

A 17 anni cavalco l’onda di un trend nascente, il dropshipping, ed è grazie a questo che dopo un anno fatto di duro lavoro e tante rinunce riesco a trasferirmi stabilmente a Dubai.

Studiare dai maggiori esperti di e-commerce e business online a livello mondiale mi ha permesso di fondare la mia azienda di formazione e portare strategie mai viste in Italia.

Dopo poco più di un anno la Thomas Macorig Consulting conta oltre 5000 studenti e svariate centinaia di storie di successo, rese pubbliche attraverso i miei profili social.

Copyright 2021 - TMC Holding FZ LLE
Tutti i diritti riservati.
Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito
NON è approvato da Facebook in alcun modo. FACEBOOK è un marchio registrato di FACEBOOK, Inc.
*This Website is not a part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK Inc
I miei risultati e quelli dei miei studenti non sono tipici. Acquistando questo o altri nostri perccorsi potrai guadagnare di meno o di più rispetto ai risultati che vedi.
Tutti i business comportano rischi e tempo per consolidarsi. Se stai cercando “guadagni facili” o "diventa ricco in un giorno" questo corso NON fa per te.

etsypertutti.com is Created and Property of thomasmacorigconsulting.com